E-mail: seccipersonaltrainer@gmail.com - Mobile: +39 348 4591786

Test intolleranze

  •  17/01/2019
  •  by: Stefano Secci

Il test si avvale dell'ausilio di una strumentazione bioelettronica all'avanguardia che consente, non solo, di misurare le variazioni del campo E.M., ma anche, e direi soprattutto, di indicare, con assoluta chiarezza, il valore di tale variazione: ciò è molto importante perché possiamo quantificare l'intolleranza specificando se si tratta di LIEVE, MEDIA, ALTA, GRAVE, GRAVISSIMA.
La possibilità di distinguere le intolleranze in base al loro valore è fondamentale per passare, poi, al gradino successivo e cioè per individuare tutti i mezzi per eliminarle definitivamente.
ATTENZIONE! Eliminare le Intolleranze, non significa eliminare definitivamente gli alimenti che le generano!
Le intolleranze alimentari (I.A.), si differenziano dalle allergie perché non sono immunomodulate, cioè il sistema immunitario non interviene a difendere l'organismo e non costruisce anticorpi specifici.
Per questo motivo non è possibile individuare le sostanze a cui si è intolleranti tramite il meccanismo ANTIGENE-ANTICORPO, come, invece, si fa quando si vuole rilevare una allergia.
E', tuttavia, ragionevole, ritenere che , almeno in parte, l'organismo reagisca agli intolleranti anche tramite la produzione di anticorpi, almeno aspecifici, e ciò sta ad indicare che, nel complesso, il contatto con una sostanza a cui si è intolleranti, crea, comunque, un coinvolgimento del sistema immunitario.
Il nostro organismo, per fortuna, ha la straordinaria capacità di adattarsi anche alle situazioni più pesanti, grazie ad una serie di fenomeni "compensativi" che, in breve tempo, creano un nuovo equilibrio: se così non fosse, saremmo tutti sempre molto ammalati!
Ovviamente, le cose vanno così fino a quando il nostro organismo è in grado di compensare; il ritmo stressante della vita, le preoccupazioni, l'ansia, le pessime abitudini alimentari (un panino al bar e via...!), la presenza concomitante di patologie serie, quali il diabete, l'ipercolesterolemia, l'ipertensione, le cardiopatie, le disfunzioni della tiroide, l'insufficienza renale, etc. etc..., fanno sì che a lungo andare esso non sia più capace di ricreare quell'equilibrio indispensabile perché sia garantito uno stato di "salute".
Da qui il concetto che lo stato di salute o BENESSERE deriva da un continuo adattamento di tipo biologico, chimico, fisico, ambientale.
A prescindere dalla presenza di gravi malattie concomitanti, anche un organismo "integro" subisce una serie di "insulti", che determinano una alterazione del suo campo E.M.; questi "insulti" generano una sintomatologia varia, a volte non indicativa, ma più spesso, molto fastidiosa ed inabilitante: dolori addominali, gonfiore, ritenzione idrica, calo o eccesso di peso corporeo, mal di testa, acidità di stomaco e difficoltà digestive, sbalzi di umore (ansia, malinconia, etc.), stanchezza, insonnia, suscettibilità alle infezioni, stitichezza, palpitazioni, vertigini, dermatiti, sensibilità agli allergeni, aggravamento delle patologie croniche preesistenti; insomma, l'organismo viene messo in una condizione di difficoltà ed è per questo che si "ammala" più facilmente.

Un sincero ringraziamento alla D.ssa Maria Luisa Spezia, per la professionalità e la disponibilita mostrata nel mio percorso di formazione per l'utilizzo dell'OTI Tester per stabilire il livello di intolleranze alimentari. Un test dai potenziali incredibili.



  • #alimentazione #test alimentare #OTI

Integrazione alimentare

  •  29/11/2018
  •  by: Stefano Secci

Tutti noi cerchiamo di mangiare nel modo giusto e di fare attività fisica. Ma non è facile. L'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di consumare dalle 5 alle 9 porzioni di frutta e verdura al giorno*. Tuttavia molti esperti temono che la frutta e la verdura che compriamo nei negozi oggi non siano più nutrienti come una volta. Per via dei nostri impegni incalzanti e del ritmo frenetico della nostra vita, il 75% circa di noi non consuma le dosi raccomandate e sviluppa delle lacune tra ciò che mangia e il suo fabbisogno**. Anche quando includiamo frutta e verdura nei nostri pasti, spesso non variamo molto, impedendo così di sostenere in modo corretto la nostra salute. Che cosa possiamo fare?
Gli integratori possono aiutare a colmare le lacune provocate dalla nostra alimentazione e assicurare che il nostro organismo riceva la giusta varietà di nutrienti, nelle quantità corrette. Inoltre gli integratori alimentari possono essere facilmente assunti anche da chi conduce uno stile di vita particolarmente frenetico.



  • #alimentazione #integrazione

Olife

  •  29/11/2018
  •  by: Stefano Secci

Un'antichissima leggenda mediterranea narra che Atena e Poseidone un giorno si sfidarono per offrire il dono più bello al popolo, Zeus sarebbe stato il giudice della gara tra le due potenti divinità.
Poseidone, colpendo con il suo tridente il suolo, fece sorgere il cavallo più potente e rapido, in grado di vincere tutte le battaglie.
Atena invece colpì la roccia con la sua lancia e fece nascere dalla terra un albero bellissimo, il primo albero di ulivo. La splendida pianta illuminava la notte, medicava le ferite e curava le malattie e inoltre offriva prezioso nutrimento alla popolazione.
Zeus scelse questa, benedì le foglie argentee e disse: «Questa pianta proteggerà una nuova città che sarà chiamata Atene da te, figlia mia. Tu donasti agli uomini l'ulivo e con esso hai donato luce, alimento e un eterno simbolo di pace».
Nel tempo, molti studi hanno provato le proprietà medicinali delle foglie d'ulivo; tra queste troviamo benefici al sistema cardiovascolare (ottimo per abbassare il colesterolo alto) e immunitario, un aumento dell'energia e una regolarizzazione della pressione sanguigna. All'inizio del diciannovesimo secolo, le foglie di ulivo venivano tritate e utilizzate per abbassare la febbre; nella seconda metà del secolo sono state utilizzate come farmaco contro la malaria. Oggi, la medicina tradizionale marocchina usa l'infuso di foglie di ulivo per stabilizzare la glicemia e controllare il diabete.


Riassumendo i benefici Olife sono:

  1. è un ottimo antiossidante
  2. aiuta a regolarizzare il metabolismo dei lipidi e dei carboidrati
  3. contribuisce alla normale circolazione del sangue
  4. interviene nel regolarizzare la pressione arteriosa
  5. è un energizzante e depurativo
  6. è esente da pesticidi



  • #alimentazione #olife

GRASSO ADDOMINALE??? Ecco gli alimenti per eliminarlo ...

  •  24/05/2019
  •  by: Stefano Secci

Causa di molte malattie cardiovascolari e tumori;

Contro la fame nervosa, 10 mandorle fanno 10 grammi, cioè un grammo di omega tre, che sono acidi GRASSI POLINSATURI, e cosa fanno?
- Proteggono il cuore
- Proteggono contro il diabete di tipo 2
- Eliminano il rischio di sindrome metabolica
- Riducono l’infiammazione
- Diminuiscono il rischio di cancro al seno
- Eliminano il grasso addominale, perché agiscono 
direttamente sul grasso viscerale!

ATTENZIONE!! 
La riduzione del grasso è una sceltata consapoevole di medicina preventiva...

In un kg di grasso ci sono circa 3 km di capillari quindi, una persona in sovrapeso di 10kg avrà 30km di capillari in più, dove il cuore deve mandare avanti 5 litri di sangue, aumenta la pressione e il battito cardiaco....

La bilancia non è una soluzione, lasciate stare la bilancia, prendete il metro e misurate la circonferenza addominale al'altezza dell'ombelicco ...

Donne... mai superare a qualsiasi età 80cm
Uomini ... mai superare a qualsiasi età 94cm

oltre questa misura si à una situazione di obesità addominale...

Dobbiamo mangiare tutti i nutrienti, è la dose che fa il veleno...

No dolci, no zuccheri... per dimagrire dobbiamo tenere bassa la glicemia dopo ogni pasto e tenere bassa l'insulina così si elimina il grasso...

Scagliamo bene i carboidrati... cereali, pasta integrale,

Le spezie svolgono un azione stimolante per la produzione di una migliore digestione...

Il pepe nero è (Sconsigliato in caso di gastrite, ulcera o emorroidi perché irrita le mucose) stimola la termogenesi, per questo è considerato un ottimo coadiuvante nelle diete dimagranti e per combattere l'obesità.Il pepe nero ha inoltre proprietà antisettiche, espettoranti e rientra perfino tra i cibi afrodisiaci. Questa spezia sarebbe preziosa anche per combattere la depressione, sembra infatti che la piperina stimoli la produzione di endorfine nel cervello e agisca come un antidepressivo naturale.

Uova, pesce, cereali, spezie... e attività fisica... e si elimina grasso viscerale...



  • #alimentazione #personaltrainer #secci #ss #stefano #genova #albaro #allenatore #dieta #addominali #dimagrire #perderepeso #bilancia #ellulite #allenamento #alimenti #ducan #educazionealimentare #coach #ritenzioneidrica #bolzaneto

Tag

  • Allenamento
  • Alimentazione
  • Servizi Specifici
  • Benessere

Archivio

  • Gennaio 2018
  • Febbraio 2018
  • Marzo 2018
  • Aprile 2018
  • Spiritualità

CALCOLA IL TUO PESO IDEALE

Clicca sul pulsante, compila il formulario e ricverai subito il risultato!

Cosa dicono di me

Reali testimonianze

Roberto

Ottimi risultati fisici in poco tempo grazie al personal trainer Secci Stefano, molto preparato e attento nell'insegnamento e nella preparazione fisica.Ambiente familiare e coinciso, orari flessibili ed adattabili a tutti.

Cinzia

un personal trainer molto preparato, attento ad ogni esigenza di chi si rivolge a lui. Sempre disponibile per qualsiasi consulenza... Mi ha
aiutato molto con i miei problemi di salute, facendomi allenare e  alimentare in maniera corretta! È super consigliato!
provare per credere!

Umberto

"Cosa posso dire di Stefano Secci, è una vita che è in mezzo allo sport che si allena e insegna, non vi è ombra di dubbio sulle sue competenze. La cosa che consiglio a tutti è il test per le intolleranze alimentari proposto da lui, un toccasana per il benessere e il fisico risponde in maniera mai vista all'allenamento".

Catia

"Il mio coach è Stefano Secci grande motivatore, persona molto seria e preparata, allena i propri allievi in maniera concreta con passione studiando schede personalizzate dando ottimi consigli su alimentazioni e stili di vita (a volte anche supporti psicologici che non guastano mai...Grande Ste"

Veronica

"Ero alla ricerca di un personal trainer che capisse le mie esigenze e mi desse risultati concreti e visibili in poco tempo. Così ho conosciuto Stefano Secci. Persona competente e disponibile all'ascolto di qualsiasi necessità. La mia scheda di allenamento è stata studiata su misura per me, niente è stato affidato al caso, Stefano ha individuato per me esercizi che potessero piacermi, semplici e funzionali. Ottimi anche i consigli alimentari. Era proprio quello che cercavo: serietà, competenza e risultati, che vi assicuro, con costanza e tenacia, sono arrivati come mi aveva assicurato Stefano."

Fabrizio

"Nella mia esperienza maturata in varie palestre posso dire con fermezza che il Maestro Secci, persona competente e formata, è stata l'unica persona in grado di comprendere il mio fisico e trasformarlo a mio piacimento; Tu gli esponi gli obiettivi prefissati e Lui si mette al lavoro per farteli raggiungere. Ambiente familiare dove non si cura soltanto la persona, ma anche i rapporti con gli altri associati. Che dire...dovete provare per credere!."

Carlo

"Sei un grande professionista. Sei un grande Maestro. Ma fondamentalmente sei un grande uomo. Per me un compagno....un amico....un punto di riferimento. Ti ammiro.....ti stimo....."

Chiara

""Mi affido a Stefano da ormai 10 anni, lavora col cuore e mette passione in tutto quello che fa. Grazie a lui ho sempre ottenuto ottimi risultati e attenzioni specifiche per il mio caso. Super affidabile!""

Top